Tiramisù agrumato al cointreau

Molte sono le leggende intorno alle origini del tiramisù, dessert al cucchiaio a base di savoiardi, inzuppati nel caffè e inframmezzati da una crema a base di uova, zucchero e mascarpone. Alcuni collocano la sua nascita a Siena dove, si dice, sia stato preparato in occasione di una visita del granduca Cosimo III de’Medici e denominato “zuppa del duca”: contrasta però con questa versione l’utilizzo del mascarpone, formaggio tipico della Lombardia e dei savoiardi, biscotti della Savoia, entrambi gli ingredienti verosimilmente non usati nella pasticceria senense tra il XVII e il XVIII secolo, peraltro la “zuppa del duca” non è indicata nella ” Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene ” di Pellegrino Artusi. Ad oggi il tiramisù è riconosciuto come dolce originario della provincia di Treviso anche se altri ritengono che questo dolce sia stato creato da un pasticcere di Torino per sostenere il Conte di Cavour nella sua azione politica per unificare l’Italia mentre, altri ancora, sostengono che tale dolce sia nato in Carnia negli anni cinquanta.
Il cointreau è un marchio francese che identifica il liquore  triple sec prodotto a Saint-Barthélemy-d’Anjou, vicino alla città francese di Angers, dall’azienda Rèmy Cointreau.
Oggi vi propongo una variante del tiramisù che non prevede l’uso del caffè ma, in sua sostituzione, il cointreau insieme a succo di arancia. Provatelo… È una vera delizia !!!

Ingredienti:

Per la crema:

4 uova
80 g. di zucchero
250 g. di mascarpone
300g. di savoiardi o pan di spagna

Per la bagna:

1/2 bicchiere di cointreau
succo di tre arance

Per la finitura:

chips di arance
zucchero a velo q.b.

Procedimento:

  1. Separate i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con lo zucchero fino a rendere il composto spumoso, a questo punto unite ai tuorli il mascarpone amalgamando bene il tutto.
  2. Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli poi delicatamente al composto di tuorli zucchero e mascarpone mescolando dal basso verso l’alto.
  3.  Preparate la bagna unendo il succo delle arance al cointreau, passateci i savoiardi facendo attenzione a non inzupparli troppo poi nelle coppette o in un’unica teglia unica ponete prima un po’ di crema poi i savoiardi e poi altro strato di crema. Se non avete un abbattitore vi suggerisco di porre il tiramisù in freezer per un paio di ore.
  4. Tagliate delle sottili fette di arance spolverizzatele di zucchero a velo posizionatele su carta da forno e ponetele in forno alla temperatura di 110° per 2 ore poi giratele e fate essiccare per un’altra ora in forno.
  5.  Una volta pronte le chips di arance sistematele, come più preferite, sul tiramisù e, poco prima di servirlo, spolverizzatele con dello zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *