Zucchine agrodolci

Le zucchine sono una specie appartenente alla famiglia delle cucurbitacee i cui frutti sono utilizzati immaturi, hanno un bassissimo contenuto calorico e sono composte dal 95% di acqua, contengono molta vitamina A e C nonchè carotenoidi. Fin dall’antichità venivano utilizzate per favorire il sonno, rilassare la mente, sicuramente svolgono un’azione benefica sulla pelle di cui favoriscono l’abbronzatura e ne combattono l’invecchiamento. Vennero importate in Europa verso il 1500 dopo la scoperta dell’America.
Vi propongo questa ricetta che può essere considerata una variante della ricetta napoletana delle zucchine alla “Scapece” la cui paternità alcuni fanno risalire ad un cuoco latino un certo Marco Gavio Apicio, ma i più ritengono che derivi dalla dominazione di Napoli da parte dei Borboni, infatti il termine spagnolo “escabeche” indica in cucina qualsiasi cosa sia condita con una marinata all’aceto.

Continua a leggere

la “Diplomatica Zuppetta”

Alcuni raccontano che sia stato il cuoco del Duca di Parma a crearla nel quattrocento per regalarla a Francesco Sforza, il nome sarebbe dovuto al fatto che era un dolce servito in occasione degli incontri tra i diplomatici che si occupavano appunto di negoziati internazionali. Ma sono anche in tanti a sostenere che la diplomatica sia una invenzione campana e che il suo vero nome sia quello di Zuppetta napoletana.
Comunque sia non c’è dubbio che questo buonissimo e raffinato dolce sia italiano e che la sua Crema, detta ‘Diplomatica’, sia il risultato di un incontro speciale tra Crema Pasticciera e Crema Chantilly .

Continua a leggere

Ciambella aromatica con fave di cacao

L’origine del nome “ciambella” sembra da attribuire ad un pasticcere, che visse a Madrid, di nome Leone Ciambelli famoso per le sue torte a base di pan di spagna e le cui ricette custodiva gelosamente. La leggenda racconta che un giorno, durante una gara, il suo rivale mandò il proprio figlio di nome Osvaldo a rovinare la torta del Ciambelli ed a questo scopo disegnò al centro della torta una O come appunto l’iniziale del suo nome. Leone vedendo la sua torta con il buco al centro pianse, sicuro di perdere la gara, ma le cose andarono diversamente perchè l’idea di una torta con il buco al centro ebbe gran successo presso la giuria che gli assegnò ancora una volta il primo premio dando, in suo onore, a quel dolce il nome di ciambella.
Si tratta del tipico dolce da prima colazione di cui esistono moltissime versioni, quella che vi proprongo è al cioccolato e ricca di aromi che al mattino risvegliano i sensi!

Continua a leggere