Cipolline rosolate

La base di questo piatto è un tipo di cipollina bianca e dolce,  molto indicata è la pregiata cipollina borettana coltivata sin dal 1400 a Boretto, comune in provincia di Reggio Emilia. E’ una varietà  nota anche come cipolla piatta di Como o di Rovato ed ha un importante valore nutrizionale perché ricca di molti sali minerali.
Vi suggerisco questo modo semplicissimo  di cucinarle, ereditato da mia nonna, che regala delle cipolline deliziose da gustare sia come contorno che come antipasto freddo.

Ingredienti:

cipolline bianche dolci (tipo borettane)
olio e.v.o.
sale q.b.
acqua q.b.

Procedimento:

  1. Lavate le cipolline, asciugatele e mettetele in una padella antiaderente  facendole   soffriggere a fuoco moderato con poco  olio.
  2. Aggiungete di tanto in tanto un poco di acqua e continuate la cottura lenta fino a quando le cipolline si saranno dorate, a questo punto  aggiustate di sale e dopo qualche minuto terminate la cottura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *