Tagliolini all’aroma di curry

Il curry, o anche “masala” in indiano, è una miscela di origine indiana di spezie pestate al mortaio molto profumata. Le formule delle miscele di spezie sono le più varie ma solitamente non mancano mai il cumino, la senape nera, il peperoncino, il pepe nero, il coriandolo, la radice essiccata di curcuma. L’esistenza della polvere di curry è dovuta al periodo coloniale inglese nel subcontinente infatti quando gli ufficiali in congedo tornavano in patria, acquistavano dai loro servi o dai cuochi delle polveri pre-miscelate di spezie da aggiungere alle loro pietanze così da portare in Inghilterra i sapori esotici.Alla fine del 700 alcune ditte inglesi, anglo indiane e olandesi cominciarono ad offrire delle miscele identificandole con il nome curry. Le caratteristiche di queste miscele erano il bel colore dorato dato dalla curcuma e l’aroma con tre intensità differenti di peperoncino piccante: mild (blando), hot((piccante), very hot(piccantisimo).Nella tradizione indiana il “masala” è leggermente tostato in padella poi pestato finemente nel mortaio e preparato al momento secondo le usanze religiose ed il tipo di piatto che deve accompagnare.
Il piatto che vi propongo è di facile realizzazione ma molto buono!.

Ingredienti per 4 persone:

1/2 cipolla bianca
300 g.  di gamberetti
250 g. di panna liquida
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio e.v.o. q.b.
curry q.b.
sale q.b.
fili di scorza d’arancia (facoltativo per la finitura)

Per i tagliolini:

400 g. di farina tipo 0
4 uova

Procedimento:

  1. Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un pentolino con poca acqua, una
    volta evaporata l’acqua aggiungete un poco di olio ed i gamberetti, precedentemente sgusciati e ridotti in pezzetti (potete utilizzare anche i gamberetti congelati), fate cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti poi unite 1/2 bicchiere di vino continuando la cottura fino a completa evaporazione dell’alcool .
  2. A parte preparate i tagliolini impastando sulla spianatoia la farina con le uova, la pasta dovrà risultare soda e liscia, lasciate riposare per almeno un’ora avvolta nella pellicola da cucina. Trascorso il tempo stendete una sfoglia piuttosto sottile con il matterello o con la macchina per la pasta, arrotolatela su se stessa e tagliatela a listarelle larghe circa 1/2 cm, sbrogliate i tagliolini spolverizzandoli con poca farina.
  3. Cuocete la pasta in acqua bollente e salata, quando i tagliolini verranno a galla scolateli ed ultimate la cottura unendovi i gamberetti, la panna ed abbondante curry. Fate cuocere fino a raggiungere la giusta cremosità e servite .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *