Fusilli al ragù per “Frida”

Dopo aver visitato l’emozionante mostra di dipinti di Frida Kahlo, in corso in questi giorni a Bologna, ho sentito il desiderio di realizzare alcuni piatti ispirati alla figura della grande pittrice: ed ecco il primo di questa serie.
I protagonisti sono i fusilli, una tipica pasta del Sud, il cui termine deriva da “fuso” infatti il metodo di produzione a mano prevedeva di attorcigliare un piccolo cilindro di pasta intorno ad un ferro da calza con un movimento che richiama quello delle filatrici (per la realizzazione di questa pasta visitate la sezione del sito  scuola di cucina: pasta fresca del sud

Ingredienti:

Per la pasta:
400 g. di farina di grano “Senatore Cappelli”
200 ml acqua

Per il ragù:
salsa di pomodoro 800 g.
1 carota
1 cipolla bianca/dorata
pezzi di carne mista (es.: costine di carne di maiale e/o
carne di manzo, pancetta, salsiccia ecc.)
sale q.b.
olio q.b.

Procedimento:

  1. Per la realizzazione dei fusilli impastate sulla spianatoia la farina di grano duro con l’acqua seguendo il procedimento descritto della sezione “scuola di cucina -pasta del sud” di questo sito.
  2. Mentre l’impasto riposa potete preparare il ragù mettendo in una pentola capiente un poco di olio in cui farete rosolare, a fuoco moderato, i vari pezzi di carne (potreste anche fare degli involtini di carne utilizzando fettine di manzo).
  3. Quando la carne sarà dorata da tutti i lati aggiungeteci la salsa, gli odori e sale q.b, lasciate sobollire a fuoco moderato per circa due ore.
  4. A fine cottura togliete dal ragù la carne, che mangerete a parte, e condite i fusilli, che nel frattempo avrete confezionato e cotto in abbondante acqua.
  5. Servite con una generosa grattugiata di parmigiano che a me piace mescolare con del pecorino stagionato e talvolta, quando riesco a reperirlo al mercato, con del rafano grattugiato.

Un pensiero su “Fusilli al ragù per “Frida”

  1. Pingback: Ricette a regola d’arte, il menu per Frida Kahlo : Artè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *