strascinati e cime di rapa

Questo è un tipico primo piatto della cucina lucana, gustosissimo!!  Semplice ma raffinato nella sua essenzialità  questa pietanza ci regala sapori nitidi, distinti e riconoscibili ma, prima ancora, profumi intensi e rassicuranti. Si mangia prevalentemente d’inverno, infatti  è proprio in questa stagione che possiamo trovare al mercato le migliori cime di rapa dato che la loro caratteristica è quella di vegetare a basse temperature e dunque sono considerate un ortaggio autunnale e invernale ricco di sali minerali, vitamine ed antiossidanti.

Ingredienti per 4 persone:

1kg. di cime di rapa
due spicchio aglio
olio e.v.o.
peperoncino seccato e tritato(eventuale)
sale q.b.
pecorino (eventuale)

Per gli strascinati:
400 g. di farina tipo Senatore Cappelli
200 g. di acqua

Procedimento:

  1. Ottime cime di rapa sono quelle che si presentano ricche di infiorescenze e poche foglie grandi, quindi, una volta acquistate, pulitele conservando le infiorescenze in boccio insieme alle foglie più tenere che le circondano e poi lavatele accuratamente
  2. Nel frattempo ponete sul fuoco una pentola capiente piena d’ acqua che porterete ad ebollizione, aggiungete quindi un pugno di sale grosso e tuffateci le cime, fate cuocere per una decina di minuti poi spegnete la fiamma e trasferite la verdura in una ciotola grande con almeno la metà dell’acqua di cottura.
  3. A parte preparate gli strascinati (pasta fresca tipica del Sud Italia) impastando sulla spianatoia la farina con l’acqua, la pasta dovrà risultare soda e liscia, lasciate riposare per almeno un’ora avvolta nella pellicola da cucina. Trascorso il tempo staccatene dei pezzi e fatene dei cordoni che taglierete poi a tocchetti rettangolari infine, facendo pressione su ogni pezzettino di pasta con i polpastrelli di tre dita, trascinate verso di voi la pasta e poi con le mani apritela ed allungatela. (v. pasta fresca del sud)
  4. Mettete in una pentola poco olio, gli spicchi di aglio ed il peperoncino facendo rosolare a fuoco moderato. Quando l’aglio si sarà imbiondito aggiungete la verdura con un pò della sua acqua di cottura lasciandola cuocere per un a quindicina di minuti.
  5. Intanto cuocete la pasta in acqua bollente e salata; quando gli strascinati verranno a galla scolateli ed ultimatene la cottura unendoli alle cime di rapa. Fate cuocere per qualche minuto poi spegnete la fiamma fate riposare per cinque minuti e servite, se volete, potete accompagnare il piatto con una abbondante manciata di pecorino grattugiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *