Zeppolelle zucchero e cannella

A tutti i papà del mondo, per l’importanza che essi hanno per tutti i figli del mondo, dedico questa ricetta, antica e bellissima, tramandata da mia nonna che ho conosciuto solo in sogno ma dalla quale mi sono sentita sempre protetta. Ogni volta che preparo queste piccole zeppole pensando alla loro essenzialità e bontà disarmante, mi sorprendo a pensare che si può raggiungere la felicità con poco e con piccoli gesti e semplici ingredienti si può creare qualcosa di talmente buono da rassicurarci, da rinfrancarci, da farci sperare, da farci sentire voluti bene sempre e nonostante tutto .

Ingredienti :

250 g. di acqua
farina 00 q.b.
½ tazzina di olio e.v.o.
sale q.b.
succo di ½ limone
buccia grattugiata di un limone
olio e.v.o. q.b.

Per la finitura:

cannella q.b.
zucchero semolato q.b.
zucchero a velo

Per la crema:

5 tuorli d’uovo
110 g. di zucchero semolato
25 g. di amido di mais
25 g. di amido di riso
600 ml di latte intero
semi di una bacca di vaniglia
buccia di limone

Procedimento:

  1. In una pentola unite all’acqua l’olio, il limone, una presina di sale e portate il tutto ad ebollizione.
  2. A questo punto aggiungete la farina tanta quanto ne serve perché l’impasto sia morbido ma compatto e sarà pronto quando girandolo con una spatola si staccherà dalla parete del tegame. Nel mescolare consiglio di battere l’impasto in modo da eliminare eventuali grumi.
  3. Una volta pronto spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente l’impasto.
  4. Per fare la crema unite ai tuorli d’uovo lo zucchero e lavorateli energicamente aggiungete poi gli amidi la vaniglia e la buccia del limone. Fate riscaldare il latte e, prima che bolla, unitelo al composto, poi rimettete tutto nella pentola e con la frusta mescolate continuamente fino a quando la crema non si sarà addensata. A questo punto mettetela in un contenitore coprite con pellicola da cucina senza pvc poiché dovrà aderire alla crema per evitare che si formi la crosta . Fate raffreddare.
  5. Con le mani prendete dei pezzi di impasto e ricavatene dei cordoni a cui poi darete la forma ad anello, immergete gli anelli nell’olio caldo (170°), vi consiglio di utilizzare anche per la frittura olio extravergine d’oliva.
  6. Dopo aver fritto e scolato le zeppole passatele nello zucchero semolato misto a cannella e gustatele lentamente oppure spolverizzatele di zucchero a velo unendoci una delicata crema al profumo di vaniglia e limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *