Pasta e lenticchie

E’ un’ottima minestra buona da mangiare tutto l’anno.
Da migliaia di anni la lenticchia fa parte dell’alimentazione dei popoli del bacino del Mediterraneo e del vicino Oriente, prima, e del Nuovo Mondo, poi. La ragione di tale successo risiede nella ricchezza di proprietà nutritive, per il suo contenuto proteico, i sali minerali, il ferro, i pochi grassi e le molte pvitamine.

Ingredienti per 4 persone:

250 g. di lenticchie
1 spicchio aglio
1 pomodorino
prezzemolo
olio e.v.o.
sale q.b.
200 g. di spaghetti spezzati o, in alternativa: lagane o riso

Procedimento:

  1. Pulite le lenticchie da ogni impurità e mettetele a bagno in acqua fredda per circa un’ora.
  2. Trascorso il tempo, scolatele scartando quelle salite alla superficie dell’acqua perchè bacate. Mettetele quindi a bollire in una pentola in acqua aromatizzata con uno spicchio di aglio, il sale, un pomodorino e l’olio.
  3. Le lenticchie devono cuocere adagio, una volta cotte togliete l’aglio, consiglio di frullare con un minipimer ad immersione una parte delle lenticchie  in modo da rendere più pastosa la minestra.
  4. Cuocete la pasta in acqua bollente e salata, a metà cottura scolatela ed ultimatene la cottura unendola alle lenticchie. Fate cuocere per qualche minuto e servite con una manciata di prezzemolo fresco sminuzzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *